Nell'Oriente Misterioso

Assalto alle Antiche Tombe

Marzo 1831

9
I nostri mettono sotto assedio i cecchini nascosti nelle grotte. Castell si avventura in una di esse sperando di stanare il nemico, ma si rende conto troppo tardi che le grotte sono in realtà antiche tombe da tempo saccheggiate. La guardia, distratta dai geroglifici sui muri, cade in una botola nascosta, trovando una morte immediata e lasciando l’Ambasciatore solo e al buio. Muovendosi a tentoni verso il fondo della tomba, Castell ode un sibilo e si rende conto di avere accanto un temibile cobra egiziano; la sua reazione è troppo lenta, ed egli viene morso dal rettile.
Shaka, udendo le sue urla, si precipita nella tomba e, dopo aver usato la cintura dell’Ambasciatore come laccio emostatico, porta il ferito alla luce del sole dove il Dott. McIntyre gli amministra immediate cure. Fortunatamente lo stivale di cuoio di Castell ha protetto la gamba dal morso e solo una piccola quantità di veleno è stata inoculata. L’ambasciatore, in preda ad atroci dolori, viene inviato a dorso di mulo verso il Cairo, accompagnato da Spyros e da una delle guardie, che era stata ferita in precedenza.

Nel frattempo gli assediati decidono di tentare una sortita: si rivelano essere in tre, due abbigliati come guardie della Cittadella e uno come un pastore. Dopo un’intenso scontro a fuoco e all’arma bianca, i tre vengono sconfitti e immobilizzati, quindi condotti prigionieri al Cairo, dove vengono presi in consegna da Suleyman Pascià. Nell’amministrare le cure di primo soccorso, il Dottore scopre su tutti e tre i nemici lo stesso tatuaggio, una mezzaluna che guarda in alto, sormontata da una stella.

Castell riceve le cure del medico personale del khedivé, Mosé, che scambia alcune nozioni professionali con McIntyre, e viene rimandato all’Ambasciata per riposare, con i ringraziamenti di Mehmet Ali Pascià e un invito a cena appena si sarà rimesso.

10
McIntyre viene avvicinato per strada da un vecchio gentiluomo che si rivela essere Striker. In una taverna, lontano da occhi curiosi, la spia britannica chiede un rapporto sull’andamento della missione sua e di Wilkinson e li sollecita a inviare informazioni più frequenti, lasciando istruzioni su come essere contattato con discrezione.

Comments

Lanfranch Lanfranch

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.