Nell'Oriente Misterioso

Come cancellare le proprie tracce

Gennaio

9
L’equipaggio dell’ Elena si accorge di essere seguito da una nave, che stima essere quella di Aristoteles e dei suoi uomini. Spyros decide quindi di attraccare al tramonto presso l’isola di Skyros, dove lui e i suoi compagni passano la notte barricati nella casa del capo delle guardie del villaggio, opportunamente unto con copiose sterline.

10
L’ Elena lascia Skyros deviando rotta attorno a Negroponto, onde non incontrare la nave che li inseguiva.

13
L’ Elena getta l’ancora non lontano da Nauplia, dove Spyros raduna i suoi uomini e ne invia alcuni a controllare la città e l’eventuale presenza di Aristoteles e dei suoi uomini.

14
Gli uomini di Spyros riportano la presenza di marinai poco raccomandabili che fanno domande su McIntyre, Castiglione, Wilkinson e Spyros. Quest’ultimo decide di recarsi a Nauplia travestito per denunciarli come pirati e malfattori. Il Dottore, su suggerimento del Cin e di Wilkinson, prepara un intruglio venefico per liberarsi di loro.

15
Padre Castiglione e Aziz sbarcano a Nauplia, dove incontrano Aristoteles e i suoi uomini che li pedinano. Il Gesuita e il suo servo si rifugiano in una chiesa per sfuggire agli inseguitori, che nel frattempo vengono arrestati dalle guardie. Castiglione trova ospitalità presso la chiesa Gesuita, accolto con freddezza.
Wilkinson e McIntyre chiedono a degli uomini di Spyros di raccogliere le loro cose al Bosco di Dioniso e riportarle alla nave.

16
Saputo dell’arresto dei pirati, che sono trattenuti temporaneamente in cella in attesa di essere giudicati, Spyros e compania rientrano a Nauplia, dove prendono contatto con Castiglioni.
Il Cin si reca alle prigioni dove convince il cuoco Leonidas ad avvelenare i prigionieri con l’intruglio del Dottore e fuggire con lui per unirsi alla Legione di Fuoco.
Durante la notte tutti i prigionieri di Nauplia avvertono lancinanti dolori allo stomaco e muoiono dopo atroci sofferenze durante la notte.

17
A mattina Spyros compra all’asta la nave sequestrata dei pirati e la porta fuori Nauplia, dove la fa porre in secca e riverniciare con un altro nome. I compagni si dividono i proventi della truffa in £ 1000 a testa più altre £ 1000 da dividersi in due per le spese di viaggio.

18
Castiglioni, Wilkinson e McIntyre si imbarcano su una nave diretta a Roma, dove il Gesuita intende incontrare il suo mentore e patrono, il card. della Somaglia.

21
Spyros allestisce l’ Elena e insieme a Shaka Khan e al Cin parte per Alessandria d’Egitto.

Comments

Lanfranch Lanfranch

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.