Nell'Oriente Misterioso

La Caccia di Sham al-Nessim

Marzo 1831

9
All’alba Castell, accompagnato da McIntyre, Spyros e Shaka Khan, si aggrega alla caccia del khedivé, composta da un centinaio di persone a cavallo, a piedi, su carro e su lettiga. Il gruppo esce dalla città e, attraversato il Nilo su dei traghetti, si dà alla caccia all’orice.
Suleyman Pascià discorre con Castell ricordando il suo arrivo in Egitto con l’imperatore Napoleone, e discutendo le potenzialità del nuovo Egitto di Mehmet Ali Pascià.
All’improvviso dei colpi di fucile raggiungono il gruppo, colpendo una persona vicina al khedivé. Mentre questo viene scortato al sicuro, i soldati della guardia si lanciano all’assalto del cecchino, nascosto su una collina rocciosa. Castell e i suoi compagni si aggregano, scoprendo che il cecchino, o i cecchini poiché forse sono più d’uno, si nascondono in una serie di grotte artificiali tra le colline. Nell’inseguimento Shaka Khan viene colpito da una palla, sebbene la sua ferita non sia pericolosa, e anche un altro soldato egiziano viene ferito.
I nostri si separano, dando l’assalto ai nemici nelle grotte.

Comments

Lanfranch Lanfranch

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.