Nell'Oriente Misterioso

La Messa di Alessandria

Marzo 1831

1
Nel pomeriggio Spyros visita il quartiere greco di Alessandria, dove nota insofferenza verso i Francesi, che vengono accusati di aver fabbricato la storia del naufragio per muovere guerra alla Repubblica Ellenica, con il favore di Alì Pascià e del Sultano.
Dopo il tramonto Doria Pamphilii riceve la visita in locanda di padre Castiglione, da poco arrivato in città, che si fa aggiornare sugli eventi.

2
Viene celebrata una messa per le vittime del naufragio della Marianne.
McIntyre si confessa con padre Castiglione, raccontandogli gli eventi dell’ultimo mese ma senza parlare di Holmwood. Doria Pamphilii discute col prete e decide di partire nei prossimi giorni per il Cairo e aspettarlo lì, per organizzare il viaggio in Cina.
Nel pomeriggio Wilkinson come ambasciatore francese, McIntyre come il suo medico Gerard Depardieu, e le loro guardie Spyros e Shaka Khan, partono per il Cairo insieme al ministro Abdelaziz e a una grande carovana. Durante il vaiggio Wilkinson discute con l’ambasciatore, che mette in chiaro di essere disposto a rompere l’isolamento politico della Francia in cambio di armi ed addestramento militare europeo per le forze del khedivé. Wilkinson da parte sua fa promesse vaghe e fa capire di essere corruttibile.

5
Arrivo al Cairo. Wilkinson come ambasciatore prende possesso dell’ambasciata e fa un discorso al personale motivandolo a lavorare per lui. McIntyre, Spyros e Shaka vengono alloggiati nell’ambasciata, e festeggiano con una bottiglia di champagne.
McIntyre stringe amicizia con il medico Philippe Degas, e progetta di incontrae anche gli altri medici europei in città in un incontro amichevole.
A sera Wilkinson si prepara per cenare con Abdelaziz e il khedivé.

Comments

Lanfranch Lanfranch

I'm sorry, but we no longer support this web browser. Please upgrade your browser or install Chrome or Firefox to enjoy the full functionality of this site.