Franco Schiaffino

Description:
Bio:

FrancoSchiaffino nasce a Camogli, nella gloriosa repubblica di Genova nel 1799.Figlio del capitano ed armatore Adeodato, la sua gioventù fu improntata allostudio della navigazione. La sua carriera sul mare comincia imbarcandosi comemozzo su uno dei velieri di famiglia ad 11 anni.

Pare cheil padre lo volle imbarcare cosi giovane sperando che l’esperienza sui velieriavrebbe mitigato i suoi “coloriti” spunti giovanili. Il suo caratterevivace e irriverente nei confronti delle autorità aveva causato parecchi disagialla famiglia in paese.

Tra i suoinumerosi scherzi, si ricorda quello delle crinoline (gonne alla francese) allaNovena dei Morti. Quella volta, Franco, con alcuni amici in Chiesa, cucì dinascosto l’un l’altra le gonne delle ragazze assorte in preghiera. Quando lafunzione terminò, s’udì una rapida sequenza di strappi e urla ed il parroco,furioso, proibì di conseguenza agli scapoli di entrare in Chiesa per parecchiotempo. Da notare qui che un qualsiasi altro giovane mai si sognerebbe di cucirele gonne delle ragazze, ma Franco ed i suoi amici lo fecero poiché esperti ariparare le vele dei loro brigantini.

Nellepause tra una navigazione e l’altra, Franco Schiaffino studia prima a Camogli,alla locale Scuola Nautica, istruito in Scienze Nautiche dal celebre ProfessorLazzaro Bertolotto e dopo a Genova, dove a 19 anni, poco prima che morisse suopadre, ottenne la Patente di Capitano. Era il 1818.

FrancoSchiaffino, continua con spirito imprenditoriale le iniziative commercialiintraprese dal padre subentrando come socio ereditiere nella società fondatadal padre e 2 suoi amici.

In unodei suoi viaggi oltreoceano, si iscrive alla loggia massonica “UnionFrançaise” a New York e tornato in patria, rinnova la sua partecipazionealla massoneria aderendo ad una delle logge dove frequente era la presenza dicapitani marittimi camogliesi.

Vieneammesso nell’ottobre del 1823 con numero di matricola 39 alla loggia"Trionfo Ligure" di Genova.

Colpassare degli anni realizza come l’attività di commercio di spezie orientalipossa essere lo scambio più lucrativo. La rotta seguita piu’ di frequente dalsuo brigantino quindi passa daCostantinopoli per poi portarlo fin nel mar Nero, dove spesso approfittavadella fortezza genovese di Soldaia, in Crimea, per alloggiare i giorninecessari per chiudere le trattative con i commercianti locali.

Ilpassare dei mesi e l’aspettativa di una vita agiata ma monotona lo portavaspesso a riflettere profondamente, durante le lunghe traversate, se quel tipodi vita fosse davvero ciò che cercava…….

Franco Schiaffino

Nell'Oriente Misterioso Lanfranch FrancoSchiaffino