Armi da mischia

Arma I Att D Dif Prezzo Peso
Coltello +1 0 1d10+1 +1 6s 0
Pugnale +2 +1 1d10+2 +2 15s 0
Lama corta +3 +2 1d10+2 +2 0,5
Lama larga +4 +2 1d10+3 +3 1
Lama lunga +5 +1 1d10+4 +3 1
Lama grande +6 +1 1d10+5 +2 3
Ascia +3 +2 1d10+4 +2 10s 1
Ascia a 2 mani +4 +1 1d10+5 +3 3
Mazza +3 +1 1d10+3 +1 1
Frusta 0 +6 1d10-5 -2 1
Laccio -2 +2 1d10-8 0 10s 1,5
Lancia +5 +4 1d10+4 +3 3
Lancia lunga +7 +4 1d10+4 +2 5
Bastone +4 +2 1d10+1 +2 6p 0,5
Bastone lungo +6 +4 1d10+2 +6 1s 1,5
Fucile +2 +1 1d10+1 +1 20£ 1,5
Baionetta +4 +3 1d10+3 +1 20£ 1,5
Scudo piccolo -1 0 1d10 +2 1
Scudo medio -2 0 1d10 +4 2
Scudo grande -3 -1 1d10 +6 4
Arma da parata +1 +1 1d10+1 +1 1
Mantello 0 0 - +1 10s 0

Coltello – qualunque lama più corta di 30 cm e pensata come attrezzo è considerata un coltello. Si tratta di uno strumento non pensato espressamente per il combattimento, e pertanto la sua capacità offensiva è limitata. Tuttavia, le sue dimensioni e la sua funzione lo fanno spesso passare inosservato.
Pugnale – include qualsiasi lama più corta di 40 cm e pensata come arma. Esistono una varietà di pugnali, da quelli europei diritti e finemente cesellati, ai pugnali ricurvi usati dagli arabi, ai kukri popolari tra i gurkha, fino ai kriss malesi dalla lama a fiamma, spesso avvelenati, o le wakizashi giapponesi.
Lama corta – comprende qualunque lama tra i 40 e i 60 cm di lunghezza, come i machete, le sciabole usate in Oriente e le scimitarre corte e a lama larga; i parang malesi, le dao cinesi, le tarwar indiane.
Lama larga – comprende le lame tra i 60 e gli 80 cm, di norma più larghe e pesanti; tra queste scimitarre e sciabole grandi e i kampilang dayachi.
Lama lunga – comprende le lame più lunghe di 60 cm ma sottili, usate a una mano, in particolare spade e sciabole europee dalla lama dritta o curva, ma sottile e lunga; scimitarre lunghe usate dai beduini; lo yataghan turco, la jian cinese e la shinobi-do giapponese.
Lama grande – comprende le lame pesanti più lunghe di 80 cm, da utilizzarsi a due mani, Tra queste tutte le versioni grandi di spade, sciabole e scimitarre, la katana dei samurai.
Ascia – comprende tutte le armi da taglio con il baricentro prossimo all’estremità, dalla semplice accetta alla falce.
Ascia a 2 mani – un’ascia di dimensioni ragguardevoli che richiede due mani per essere maneggiata, si tratta di uno strumento utilizzato per lo più da taglialegna o macellai, non di una vera e propria arma.
Mazza – tutte le armi contundenti usate a una mano, dal bastone alla clava alla mazza d’arme.
Frusta – qualsiasi arma fatta di cuoio, utilizzata per sferzare e/o avvinghiare un avversario. Ne esistono di varia lunghezza, e anche multiple, come il flagello o il gatto a nove code. Vedi regole specifiche.
Laccio – una corda o un fazzoletto usato per avvinghiare o strangolare l’avversario. Vedi regole specifiche.
Lancia – un’arma costituita da un bastone su cui è montata una punta metallica, impugnabile con una sola mano.
Lancia lunga – una lancia che richiede l’uso di due mani.
Fucile – riporta i modificatori da usare nel caso in cui un’arma da fuoco a canna lunga venga usata in combattimento corpo a corpo come arma contundente o da difesa.
Baionetta – si tratta di un pugnale sottile che può essere montato sulla punta di molti fucili, che in tal modo funzionano come armi da corpo a corpo. Quando non è montata sul fucile, una baionetta funziona come un pugnale. Un fucile dotato di baionetta subisce un malus di iniziativa di -1.

Scudo piccolo – uno scudo tondo con un diametro inferiore ai 40 cm, solitamente in metallo, usato per deviare i colpi avversari portati con un’arma piccola. E’ un’arma raffinata usata in Europa e India tra la nobiltà.
Scudo medio – uno scudo con una superficie inferiore a 0,75 mq, di diversa foggia (es. un tondo di circa 1 m di diametro, o un ovale alto 1,5 m e largo 50 cm).
Scudo grande – usato tipicamente in Africa, è un grande scudo ovale o quadrato superiore a 0,75 mq di superficie, costruito in legno e ricoperto di pelle.
Arma da parata – un’arma di piccole dimensioni impugnata nella mano secondaria, e utilizzata per deviare i colpi avversari ed effettuare finte. Può essere usata con efficacia solo da personaggi con almeno 5 gradi in Armi Bianche.
Mantello – una persona abile può utilizzare il proprio mantello come arma da parata, se la sua abilità con le Armi Bianche è di almeno 5 gradi. L’uso del mantello come difesa è una tradizione tipica dell’Europa meridionale.

La Frusta e il Laccio

Quando un attacco di frusta o laccio va a segno e causa almeno 5 danni, colui che attacca può decidere di avvinghiare l’avversario. Gli effetti sono calcolati sulla seguente tabella:

d100 Parte del corpo colpita Effetti
1-15 Testa danno raddoppiato, 50% possibilità strangolamento: la vittima perde 1 livello di fatica per round a meno che non si liberi con un tiro Rapidità di 9 o più
16-50 Braccio destro Tem 9+ o perde l’arma, 30% bloccato
51-65 Braccio sinistro Tem 9+ o perde l’arma, 30% bloccato
66-70 Entrambe le braccia Tem 12+ o perde le armi, 30% bloccato
71-85 Gamba destra Rap 9 o cade, 30% bloccato
86-00 Gamba sinistra Rap 9 o cade, 30% bloccato

Armi da mischia

Nell'Oriente Misterioso Lanfranch Lanfranch